copertina Horror vittoriano

Horror vittoriano alla maniera dei Penny Dreadful

Ogni volta che mi dedico a un progetto più impegnativo (come nel caso del mio luuungo horror toscano gotico) mi scappa sempre un progetto parallelo, un po’ più leggero magari, ed è il caso di Mostri di Londra Victorian Horror Story è una serie che non avevo programmato nella lista dei buoni propositi  e che si svilupperà in tre o quattro episodi (un horror vittoriano, se non si fosse capito).

Mostri di Londra, Victorian Horror Story 1

Di che si parla? Mostri à gogo, misteri, mashup in stile “Lega degli Straordinari Gentleman” e, infine, le cose più difficili per me: un po’ di romanticismo e momenti piccanti. Tutto alla maniera dei romanzi a puntate, un Penny Dreadful nella Londra Vittoriana.

Ah, comunque parlavo sul serio, anzi ci sarà del gran…

SESSO

Sì, ciao.

tic-toc di quale film di zombie sto parlando?

È vero, è vero. Eliminiamo però le parole “del gran” e “SESSO“, fatto questo rimane comunque un ebook molto più spinto del mio solito. Diciamo che ho voluto sperimentare cose nuove anche se sul fronte del romanticismo mi trovo ancora in alto mare.

Sono stata troppo influenzata da quello che ho letto e visto negli ultimi periodi, così sono andata in fissa con il periodo del fine ‘800. Troppe storie fantastiche ambientate in quel periodo e mashup funambolici tra personaggi reali e letterari!

Horror vittoriano nei Telefilm

Penny Dreadful, tipo quello lì insomma Horror vittorianoSopra a tutti, ecco chi ha la colpa maggiore per “Mostri di Londra“: “Penny Dreadful è un divertentissimo minestrone vittoriano dai toni drammatici in cui si mischiano i cliché del genere. Quindi vampiri, licantropi, personaggi letterari e fenomeni soprannaturali. Forse un pochino lento in certe parti (per i miei gusti) ma di sicuro da vedere per la magnifica Eva Green.

Sherlock The Abominable Bride - L'abominevole sposa - Horror vittorianoC’è un altro telefilm che devo vedere ed è lo speciale natalizio di “Sherlock”, “L’abominevole sposa” . Me lo sto pregustando da tempo, un po’ come Gollum con il suo tesssoro, d’altronde l’attesa del piacere è essa stessamannaggialazozza etc. etc. Il problema è che sono in astinenza per via della quarta serie che non arriva mai. Sarà di sicuro d’ispirazione per il prossimo episodio di Victorian Horror Story.

[Aggiornamento: L’ho visto e lo consiglio assolutamente a fan di Sherlock e non. Fantastico.]

A essere onesta avrei anche Ripper Street   da vedere (così tante serie… così poco tempo).

iZombie, beh non proprio un Penny DreadfulA proposito di telefilm, lo so che non c’entra con l’argomento principe dell’articolo ma devo mezionare anche Izombie  che mi ha ispirato per una certa parte di Victorian Horror Story. Anche se è ambientata in epoca contemporanea, è una serie davvero gustosa e non parlo della dieta della protagonista.

Horror vittoriano nei libri ed ebook

Il circo maledetto di Ann FeatherstoneAvevo un paio di libri sullo scaffale/deposito dei “residui da leggere”, comprato chissà quanto tempo fa e non avevo ancora letto. Mi succede la stessa cosa con gli ebook, compro, accumulo e piano piano leggo, un po’ come fanno gli scoiattoli con le ghiande.

La terza verità, di Andrew PepperTutti e due sono thriller ambientati in epoca vittoriana.

Ricordo benissimo di aver comprato “Il circo maledetto  attirata dalla veste grafica un po’ trash, quindi per motivi biecamente estetici. La storia non è male, è carina anche se la lettura è stata faticosa perchè non sono molto per il narratore in prima persona.

La Terza verità è un thrillerone che mi è piaciuto molto anche per via del protagonista ex delinquente passato (quasi) alla giustizia.

Victorian Vigilante: Vol. 1 - Le Infernali Macchine del Dottor MorseTra gli ebook di questo periodo c’è in dirittura d’arrivo anche Victorian Vigilante, le Infernali macchine del dottor Morse , Il primo episodio di una serie steampunk (abbestia) nella Londra vittoriana. Quindi carrettate di strani marchingegni, umani modificati e intrighi. Segnalo il sito delle autrici: www.victoriansolstice.it 

Horror vittoriano nei fumetti

weird tales della Editoriale Cosmo Horror vittorianoLa Cosmo sarà la mia rovina , perchè ogni volta che esco dall’edicola con qualcuno dei loro fumetti ho anche tutta una serie di rimpianti per non aver preso anche questo o quell’altro (ma insomma… non ho mica i soldi di Zio Paperone). Gli albi con le trame più pazzesche abbondano, da Frankestein contro Chtulhu a Sherlock Holmes contro gli Zombie, tanto per dirne un paio, e chi più ne ha più ne metta. Evidentemente questo periodo storico stuzzica la fantasia di molti e nella collana Weird Tales  ce n’è per tutti i gusti.


Qualcuno mi consiglia altri Libri, Fumetti o Telefilm? Non film se possibile.

PS. Un’ultima cosa! In “Mostri di Londra” ho abbandonato momentaneamente il tono umoristico tipico della serie di Altro Evo. Non temete, tornerà al suo solito nel quarto episodio pronto per Maggio e nell’Horror toscano “Esorcismo per stomaci deboli”!

 

Condividi l’articolo se ti è piaciuto! 

Mala Spina

Avida collezionista di fumetti, ama leggere e scrivere storie fantasy, horror e d'avventura. Orbita attorno al mondo della grafica e dell’illustrazione digitale. Facebook | Google+ | Twitter | Pinterest

8 thoughts to “Horror vittoriano alla maniera dei Penny Dreadful”

  1. Post sempre molto simpatici… il vittoriano è un po’ fuori dal mio giro, comunque vediamo.
    Prima di tutto un bel Van Helsing che in teoria è ambientato in quell’epoca e Frankestein di Mary Shelley… e anche Dracula di Bram Stocker penso. Tutti e tre sono molto in linea con l’horror e il periodo storico.

    Lo steampunk è molto più generico. Ad esempio secondo me Wild Wild West è molto steampunk… insomma dove vedo ingranaggi che girano per me fa molto quel genere (un espertone!)
    Gironzolando in rete ho visto anche un anime che si chiama Steamboy ma non lo conosco (per la serie consigli a caso).

    Mi sa che sono più ferrato su youporn… chissà se c’è qualcosa vittoriano o steampunk. Ti saprò dire…

    1. I film di cui parli li ho già visti, forse dovrei riguardarmi Dracula di Bram Stocker!
      Adesso che ci penso, un po’ di tempo fa ho letto From Hell di Alan Moore, il fumetto su Jack lo squartatore. Bello, eh, ma di un verboso!

  2. Dato che son nel tunnel e che la serie darkettona è in espansione (ergo fremo già per leggerti in chiave horror).
    Consiglio The Dickensian e Ripper Street: non c’è horror ma il periodo è quello vittoriano quindi storicamente attinente.
    A livello di letture, se lo trovi, ti suggerisco “Anno Dracula”. È un’ucronia in cui la Regina Vittoria ha sposato Dracula e i vampiri vivono a Londra insieme agli umani. Con annessi e connessi che ciò comporta (^^)

  3. Consiglio la Londra vittoriana del Dottore. Vi si trovano dai Cybermen con robottone gigante alle streghe aliene, per non parlare del tirannosauro Rex giunto dal passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *