Scrivere per gioco, PBEM e round robin

Scrivere per gioco, PBEM, Round Robin e altri mostri

C’è chi scrive per esorcizzare i propri demoni o per comunicare un qualche tipo di messaggio… niente paura, non è il mio caso! La ragione principale per cui scrivo è per il gusto di raccontare storie di puro intrattenimento, perchè per me scrivere è uno spasso e vorrei che lo fosse anche per chi mi legge.

Ho iniziato in solitudine negli anni 90, riempiendo il famoso cassetto con molti raccontini, poi è arrivata Internet e sono cambiate un po’ di cose. È così che lo scrivere è diventato un divertimento da condividere con altri e con cui giocare, grazie ai PBEM (Play by Email)  e ai ROUND ROBIN .

Approfondisci

Scrivere e Giocare di ruolo

Tempo fa avevo scritto un articolo sui classici errori che si fanno nella scrittura quando si cerca di travasare le proprie esperienze di gioco di ruolo in una storia (Scrivere fantasy orribili basati sui GDR). Voglio fare l’operazione inversa, ancora una volta virtualmente a braccetto con Chuck Wendig e con il suo articolo WHY WRITERS SHOULD PLAY ROLEPLAYING GAMES  tradotto a modo mio.

Mi pare il modo migliore per chiudere il cerchio e parlare in positivo di come si può scrivere e giocare di ruolo, o più correttamente cosa può fare il gioco di ruolo per un autore?

Approfondisci

Scrivere fantasy orribili basandosi su GDR

Scrivere fantasy orribili basati sui GDR

Sottotitolo: ovvero basati sui propri personaggi di gioco, il che è ancora peggio.

Lo dico chiaro e tondo: giocare di ruolo è una maledizione per chi vuole leggere e scrivere fantasy.

Mi è capitato molte volte di leggere un fantasy e pensare “ma questo è un incantesimo di terzo livello”, “toh questa pare la mossa speciale del paladino”, oppure trovare scontri all’arma bianca come i rigidi turni di Dungeon & Dragons.

Approfondisci

Libri Game e la cantina perduta

Libri Game e la cantina perduta

Ogni tanto mi capita di non pensare a una cosa X per decenni e poi, all’improvviso, quel dato argomento/oggetto torna fuori tutto d’un colpo e ovunque mi giro ce lo ritrovo. Pazzesco.
Mi è successo proprio questo.
Poco tempo fa Alessandro Girola ha recensito il mio primo ebook su l’Ultimo Blog a sinistra  ha fa una bellissimo riferimento ai libri game , di Steve Jackson ,, paragonando alcune atmosfere del Giorno del Drago,  proprio a quella serie.

(tra l’altro scopro che Alessandro è stato un appassionato di libri game. Blog sull’orlo del mondo )

Approfondisci