Come creare una copertina di un libro, Baby Boomers

Creare la copertina di un libro, BABY BOOMERS

Compra Baby Boomers su Amazon!Creare la copertina di un libro e rispettare sia le aspettative sia il gusto di chi la commissiona, tenendo conto anche delle leggi di marketing e dello spirito del romanzo, è sempre un’impresa! Quindi, dopo un bel po’ di tempo, ecco un nuovo articolo in stile “Make Of“, sul come creare la copertina di un libro, anzi due.

Mario Pacchiarotti mi ha chiesto di lavorare sulla copertina del suo primo romanzo lungo: Baby Boomers, per la versione ebook e per il libro cartaceo. In pratica il progetto aveva due varianti:

  • la mia personale interpretazione.
  • la seconda, che avrebbe coinvolto anche un illustratore per realizzare un disegno seguendo le istruzioni di Mario.

FASE 1, Brainstorming ovvero prendersi a testate

Avevo come base di partenza una breve descrizione della storia che ne illustrasse a grandi linee la trama, l’ambientazione e il registro usato.

(la leggenda che il grafico si legga il libro di cui fa la copertina è, appunto, una leggenda. A meno di non voler lavorare per un unico cliente al mese.)

Il romanzo è un semi-thriller distopico a finale positivo-utopico.
In un’Italia immaginaria, futuribile e alternativa alla nostra realtà, un gruppo di amici sulla soglia dei settanta, i Baby Boomers, si prepara a eseguire un’azione senza precedenti: sequestrare un gruppo di parlamentari all’interno dello stesso Palazzo del Parlamento, roccaforte considerata inviolabile e simbolo di un potere ormai profondamente corrotto.

Oltre a questo, il buon Mario mi aveva mandato anche un paio di idee sue, di cui ho riutilizzato solo la scritta in stile graffito che aveva un senso ai fini della storia.

Creare la copertina di un libro, Baby Boomers, Mario Pacchiarotti

Dopo averci rimuginato un po’ sopra e studiato alcune proposte, abbiamo fatto un po’ di brainstorming per capire quali fossero i punti salienti che volevamo trasmettere con la copertina. A me piacevano molto gli effetti in stile “True Detective” e cose come il poster di “Lo chiamavano Jeeg robot”, così gli ho fatto la mia controproposta.

Creare la copertina di un libro, Baby Boomers, Mario Pacchiarotti

FASE 2, la mia versione per la cover alternativa

Dunque eravamo arrivati ad alcuni punti certi: si sarebbero visti i protagonisti, ci sarebbe stata una pistola. Nel mio cervello continuava a risuonare la parte che riguardava il sequestro ma non potevo fare una scena d’azione con dei vecchietti.

Ho preso un po’ di foto di anziani e li ho rielaborati per ammorbidire il tutto, perché in fondo non era un thriller o un poliziesco, eppure l’illustrazione digitale risultante pareva irrimediabilmente pulp… Il poster qui sotto è stato realizzato con misto di tecniche di Photomanipulation.

Creare la copertina di un libro, Baby Boomers, Mario Pacchiarotti

Ho montato la base su un modello per ebook e cartaceo. Ho dato al titolo un effetto un po’ distorto che si adattasse al cappotto dell’uomo con la pistola. Il sottotitolo ha un font che richiama la scrittura a mano della proposta di Mario Pacchiarotti.

Creare la copertina di un libro, Baby Boomers, Mario Pacchiarotti

FASE 3, Creare la copertina dell’illustratore

L’idea di base di Mario era far realizzare un disegno in bianco e nero molto minimal, da usare come copertina ufficiale. I disegni qui sotto sono stati creati da Riccardo Abbasciano  con uno stile da Graphic Novel che mi è molto piaciuto.

Creare la copertina di un libro, Baby Boomers, Mario Pacchiarotti, Riccardo Abbasciano

Una volta avuti i due elementi della cover ho tenuto basso il numero dei colori. Questa copertina doveva essere molto più sobria della mia, ma richiamare in qualche modo la prima versione.

Ho tenuto il tipo di caratteri usati per la mia versione e ho usato una “B” gigante per entrambe le parole del titolo. Il fondo è una texture appena corrugata tipo intonaco e un po’ di ombreggiatura avrebbe smorzato il bianco di fondo.

In generale è venuta fuori una copertina molto più “leggera” della mia versione e che da più un’idea di essere una storia riflessiva, molto meno action e più drammatica-tragica, stemperata dal tratto dell’illustratore. La fascia nera in basso sarà usata anche per un secondo libro di fantascienza di Mario Pacchiarotti, così da essere un elemento riconoscibile.

Creare la copertina di un libro, Baby Boomers, Mario Pacchiarotti

Quando le idee del committente sono chiare, creare la copertina di un libro diventa un lavoro semplice e procede spedito!

La mia versione è stata utilizzata per la stampa di alcune copie extra e per qualche materiale promozionale, la versione con l’illustrazione di Riccardo Abbasciano è quella ufficiale.


Web Page Mario Pacchiarotti:  paginesporche.it

Link Acquistohttp://amzn.to/2qV2mVW

Sad Doghttp://sad-dog.blogspot.it

Condividi l’articolo se ti è piaciuto!

Mala Spina

Avida collezionista di fumetti, ama leggere e scrivere storie fantasy, horror e d’avventura. Orbita attorno al mondo della grafica e dell’illustrazione digitale.
Facebook | Google+ | Twitter | Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *